maggio 2018

L’uso dei social per allungare la vita degli eventi

Che si tratti del lancio di un nuovo prodotto, di una convention o di una conferenza stampa, le imprese organizzano eventi per condividere qualcosa con pubblici disparati, dai clienti, ai distributori, ai propri dipendenti.

Gli eventi sono social per natura

Attraverso gli eventi aziendali si generano contatti tra clienti, fornitori e partner, si divulgano messaggi e informazioni di valore, si creano relazioni. Ormai, a prescindere dalla scelta dei canali di comunicazione e dalla tipologia di evento, è indispensabile per quasi tutte le manifestazioni avere una presenza anche minima sui social media. Il connubio tra i social e gli eventi riguarda l’interattività, il coinvolgimento degli ospiti e la brand awareness  ma soprattutto la possibilità di allungare la vita dell’evento generando una fase pre e post evento.

Il Pre Evento

Pianificando alcuni contenuti all’interno di un piano editoriale pensato proprio in occasione di un evento, è possibile fare engagement nella fase pregressa al medesimo, creare aspettativa e curiosità con messaggi teaser, oltre a fornire informazioni utili ai partecipanti come ad esempio il claim dell’evento  e la location in cui si terrà.

Inoltre, scegliendo un hashtag ben pensato e veicolandolo sia online che su tutta la comunicazione cartacea a partire dagli inviti fino ad arrivare ai collateral, è possibile raggiungere numeriche elevate con un basso dispendio di denaro.

Il Live

Durante il momento “live”, attraverso messaggi in diretta e con l’uso di hashtag, è possibile includere anche coloro che non sono presenti fisicamente ma interessati a partecipare, mantenere alto il livello di engagement ed estendere la portata dell’evento. Una possibilità, ad esempio, è quella di impostare un hub virtuale, uno schermo o un monitor in cui appaiono tutti i messaggi social con l’hashtag ufficiale dell’evento.

Immagine: Evento Prometeia Dicembre 2017

Il Post Evento

Circa la fase post evento, con il digitale e l’uso di una piattaforma social è estremamente facile ed economico ricevere feedback sull’esperienza trascorsa.

Gli utenti che vogliono raccontare la propria esperienza lo possono fare anche solo scrivendo sulla pagina Facebook appositamente creata, oppure compilando questionari online, scaricabili dalla pagina stessa, fornendo informazioni utili a migliorare l’edizione successiva.

LinkedIn piattaforma per eventi istituzionali

Ovviamente ogni social media ha la propria audience dunque non sono tutti adatti a qualsiasi tipo di evento.

Con LinkedIn rientriamo nella categoria dei social network destinati al mondo del lavoro e ai contatti tra professionisti. Nonostante Facebook sia ormai una piattaforma ampiamente sdoganata per eventi aziendali, LinkedIn, rimane quella più indicata per eventi professionali di tipo b2b. Oggi nel mondo ha superato i 200 milioni di iscritti e in Italia conta oltre 7 milioni di utenti. Su LinkedIn ogni persona ha il proprio profilo nonché curriculum online. Le aziende invece sono dotate di pagine dalle quali è possibile fare richieste di lavoro o comunicare notizie sul settore.  Per promuovere al meglio i propri eventi, convegni, conferenze e lanci di prodotto, è consigliabile, prima di sviluppare contenuti ad hoc per l’occasione, avere una pagina aziendale attiva e ben presidiata.

 

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.